{"searchBar":{"inputPlaceholder":"Cerca per parola chiave o fai una domanda","searchBtn":"Cerca","error":"Inserisci una parola chiave per la ricerca"}}
{}

Benvenuto nel sito Web di Schneider Electric

Benvenuto nel nostro sito Web.
 

Scegli un altro Paese

Welcome the the Schneider Electric French website. It looks like you are located in the United States, would you like to change your location?

Traduisez en francais
{"support":{"yesButton":"Sì","noButton":"No","feedback":{"title":"Aiutaci a migliorare"},"submitButton":"Invia","successMessage":"Grazie per il tuo feedback","title":"È stato utile?","feedbackPercentLabel":"di persone che lo hanno trovato utile","captcha":{"error":"Selezionare la casella"}}}
Cerca nelle Domande frequenti

Sistemi di Protezione Generale (SPG) - quali Sepam sono conformi alla CEI 0-16?

Schneider Electric ha certificato i propri relè della gamma Sepam, serie 10-20-40-80 alla norma CEI 0-16. 
In particolare, le versioni maggiormente utilizzate nelle proprie soluzioni sono le seguenti:
- Sepam serie 20, Tipo S20, associato a sganciatore di apertura a mancanza di tensione (bobina di minima).
- Sepam serie 40, Tipo S40-S41-S42 con funzione Data Logger, associato a sganciatore di apertura a lancio di corrente (bobina a lancio).
Per entrambe le soluzioni è necessario prevedere un UPS con potenza e autonomia sufficiente a garantire il mantenimento in esercizio del sistema di protezione.
NB: Il Sepam S20, in caso di assenza prolungata della tensione di rete e dopo lo scaricamento del UPS, fa sganciare l'interruttore MT in quanto viene a mancare l'alimentazione al Sepam e alla bobina di minima. Mantiene in memoria solo i dati dell'ultimo Trip e la funzione di blocco in caso di guasto.
Viceversa, i Sepam S40-S41-S42 con funzione Data Logger, in caso di assenza delle tensione di rete e dopo lo scaricamento del UPS non fanno sganciare l'interruttore MT ma restituiscono a display un messaggio "V-AUX" e un contatto di segnalazione disponibile in morsettiere. Inoltre mantengono in memoria i dati degli ultimi 5 Trip, lo storico e le registrazioni oscillografiche degli ultimi eventi, oltre sempre e comunque alla funzione di blocco in caso di guasto, se selezionata. Quindi garantiscono una maggiore continuità di esercizio per impianti in cui aperture indesiderate potrebbero comportare disagi notevoli alla produzione.
Per altre informazioni vedere ns sito CEI 0-16 e Tabelle ANIE di riferimento per "SPG non integrato" e "Sistema di controllo Logger":

https://www.se.com/it/it/work/support/customer-service/normative/normative-cei/norma-cei-0-16.jsp
https://anienergia.anie.it/spg-non-integrato-conforme-alla-iii-edizione/?contesto-articolo=/pubblicazioni-e-documenti/pubblicazioni/cei-0-16-cei-0-21/dispositivi-conformi-alla-norma-cei-0-16/#.XVExx3kUmUk
https://anienergia.anie.it/sistema-di-controllo-logger-conforme-alla-iii-edizione/?contesto-articolo=/pubblicazioni-e-documenti/pubblicazioni/cei-0-16-cei-0-21/dispositivi-conformi-alla-norma-cei-0-16/#.XVEx9HkUmUk
Vedere anche FAQ tecniche per "Info data Logger su SEPAM serie 40", "DATA LOGGER_SEPAMserie40_CEI016", "Allarme V-AUX", "Consumo circuiti ausiliari SM6 / SF1 x dimensionamento UPS" su ns. sito, inserendo "Sepam" o "SM6" come chiave di ricerca:
https://www.se.com/it/it/faqs/home/

Non hai trovato quello che cercavi?

Per ricevere supporto tecnico, assistenza per i reclami e altro, rivolgiti al nostro team di assistenza clienti.